Aquiles Chavez: siamo Chef o Pirati?

Lo Chef Aquiles Chavez e il suo ristorante Sotero
Lo Chef Aquiles Chavez e il suo ristorante Sotero

Nave in vista!

L’urlo è il preludio all’arrembaggio piratesco. La vedetta sbraita a squarciagola, il capitano dà gli ordini e l’equipaggio accorre alle postazioni, pronto per la battaglia imminente.

Pensate alla cucina come a una nave e ai cuochi come a una ciurma di agguerriti bucanieri.

L’ora di pranzo si avvicina: ingredienti e fornelli sono pronti, i volti sono concentrati e decisi. Ciascuno è pronto a dare il massimo per garantire il successo a tavola.

Dalle spade sguainate ai coltelli da cucina…  Vi immaginate la scena?

Allora siete pronti per entrare nel mondo del sensazionale Chef Messicano Aquiles Chavez.

Aquiles Chavezù é molto più di uno Chef...

Aquiles Chavez é più di uno Chef rinomato…

La Ciurma in cucina

Aquiles Chavez è un visionario.

E la sua visione non è “normale”, nel senso ordinario del termine.

Secondo lui per lavorare in cucina bisogna essere un po’ pazzi. La pazzia è il requisito indispensabile per avere successo ai fornelli. Questa la rivelazione che l’ha colpito una volta superata la soglia di una cucina professionale.

Quel posto era speciale: lì non si sentiva un estraneo, ma il nuovo membro di un gruppo coeso e determinato a raggiungere un obiettivo. Un gruppo che pendeva dalle labbra di un vero leader.

È il Capitano la stella polare della nave. Sempre pronto a impartire i giusti comandi da seguire con fiducia e ardore, a illuminare la via prima degli altri. A intervenire per risolvere situazioni tese e a tenere alto il morale dell’equipaggio.

Nessuno lo contraddice e tutti ripongono la loro completa fiducia in lui.

Ma il capitano sa che il suo successo dipende dalla ciurma, e fa di tutto per conquistarsi il rispetto necessario. Solo così i pirati saranno pronti a gettarsi all’arrembaggio senza paura. È un rapporto forte, cameratesco.

La stiva del galeone diventa una cucina colma di bucanieri, pronti a dare battaglia a colpi di padelle roventi e ingredienti squisiti.

“La cucina non è un posto per gente normale”

La Cucina è una squadra affiatata

La Cucina è una squadra affiatata

Il presente è qui e ora

Una visione speciale, per un modo d’intendere i piatti unico.

Aquiles è un creativo dentro: tinge la sua pelle, scrive, disegna e soprattutto è uno Chef rinomato.

Il suo rapporto con la “ciurma” è quotidiano e vive di momenti d’aggregazione dentro e fuori il lavoro.

Non puoi essere semplicemente il Capitano di una squadra, e quest’ultima non è un banale staff dietro ai fornelli.

L’alchimia che si crea è frutto di un’intesa che matura col tempo. È un patto silenzioso e sincero, una promessa di tanti altri traguardi da raggiungere assieme, ancora una volta.

Arrembaggio dopo arrembaggio, pasto dopo pasto, giorno dopo giorno.

Voi sapreste paragonare il sapore del successo ad un cibo?

Aquiles lo fa e ci spiega a quale pietanza associa il suo “taste of success”.

“Perché dico che siamo come i pirati? Perché non c’è domani, c’è solo oggi”

Piatti creativi ed unici, dalla fantasia della ciurma dello Chef

Piatti creativi dalla fantasia del Capitano

The Taste of Success

The Taste of Success è il format che mostra le avventure di coraggiosi Chef da tutto il mondo, che hanno realizzato i propri sogni. Uomini che hanno trasformato sfide importanti in opportunità.

Volontà, valori, desideri ed ostacoli hanno accompagnato gli Chef nel loro percorso di crescita.

Unox è il partner ideale per realizzare i loro desideri e sostenerli nel lavoro quotidiano con affidabilità, precisione ed attenzione.

Volete sapere come ha fatto Aquiles a realizzare il suo personale ideale di successo?

Guardatelo all’opera e ascoltatelo mentre si racconta a cuore aperto per noi.