Il tesoro che viene dal mare: le Alghe commestibili

Alghe Commestibili: un superfood

I Giapponesi lo sanno da secoli.

Noi occidentali forse ci abbiamo messo un po’ di più, ma finalmente stiamo scoprendo i segreti nascosti di un alimento che non avevamo mai veramente preso in considerazione per la nostra alimentazione quotidiana: le Alghe.

Non solo mare, non solo fastidiose presenze durante le nostre nuotate estive: le alghe sono molto di più, poiché dal punto di vista alimentare sono considerate un vero super food. E la cosa che più affascina è che sono molte, diffuse in tutto il pianeta e rappresentano una potenziale risorsa (relativamente a basso costo) per tutti.

Ma perché superfood?

Le Alghe commestibili sono accomunate da molteplici proprietà:

  • basso contenuto di calorie
  • basso contenuto di grassi
  • alta concentrazione di proteine facilmente digeribili e assimilabili
  • alta concentrazione di minerali e vitamine
  • molte fibre
  • elevato contenuto di acidi grassi polinsaturi

Il rapporto tra i diversi nutrienti varia a seconda delle specie, ma in generale le alghe eccellono per il loro contenuto di minerali, vitamine (A, B, C, D, E) e fibre.

Tutto questo le rende a pieno titolo un super food.

Conoscere le alghe marine

Le alghe sono tante e, complici i ristoranti di cucina giapponese, alcune già le conosciamo. Ma meglio fare un po’ di chiarezza sulle tipologie più diffuse e su quanto possano essere buone e salutari per il nostro organismo.

Alga Nori

La classica alga da Sushi, la più famosa. L’Alga Nori e un’alga rossa ed è commercializzata in fiocchi o in fogli (ricavati per essiccazione della poltiglia) che possono essere già tostati o meno: è tra le più ricche di acidi grassi e vitamina B12.

Alga Nori

Alga Nori

Alga Kombu

È un’alga bruna, è costituita da una “foglia” che si allarga a dita nella parte superiore ma è poi commercializzata in varie forme (strisce, fili, sminuzzata, in polvere): è particolarmente ricca di iodio e altri minerali, e la possiamo trovare nelle tipiche zuppe della cucina giapponese.

Alga Kombu

Alga Kombu

Alga Wakame

L’Alga Wakame è un’alga che in Giappone ha rappresentato una fonte nutrizionale fondamentale per oltre 2000 anni. È l’alga più ricca di proteine e contiene tutti gli amminoacidi essenziali. Al ristorante giapponese ve la vedrete spesso servire in insalate fredde, leggermente piccanti, ma può essere usata anche per piatti di verdure e tofu.

Alga Wakame

Alga Wakame

Alga Hijiki

Alga dal colore scuro e dalla forma sottile. Contiene molto ferro e calcio e per essere cucinata ha bisogno di essere lasciata in ammollo per una decina di minuti. Uno dei suoi benefici maggiori? Facilita l’abbassamento del colesterolo ed è anche raccomandata in gravidanza.

 

Alga Hijiki

Alga Hijiki