Fatti un Mocktail! Il nuovo trend dei cocktail salutari senza alcol

I Mocktail: squisiti cocktails analcolici alla frutta
I Mocktail: squisiti cocktails analcolici alla frutta

Se vi state chiedendo quale tipo di bevanda alcolica possa essere questo fantomatico Mocktail, siete già sulla strada sbagliata. Dall’unione delle parole ingLesi Mock (finto) e Cocktail, ecco quello che negli Stati Uniti da anni si sta diffondendo come la nuova moda dell’aperitivo “healthy”, ossia un cocktail senza alcool, fatto solo di gustosi succhi e centifugati di frutta e verdura.

Fresco, profumato, leggero e salutare. Il mocktail è un modo nuovo di vivere e di gustare i momenti dall’ora dell’aperitivo fino a dopo cena senza sentirsi troppo in colpa, e senza dover per forza ordinare la solita triste bottiglietta d’acqua naturale.

Si sa, l’alcool non è amico della dieta e nemmeno della nostra salute, e i cocktails in particolare sono alcune tra le bevande più caloriche, che il nostro metabolismo fatica a smaltire. Proprio per questo sono nati i Mocktails: la soluzione più gustosa e glamour che il nuovo mondo dei bartender può offrirci. Perché oltre alla salute, anche l’occhio vuole la sua parte.

Aperitivi freschi e gustosi, coi Mocktails

Aperitivi freschi e gustosi, coi Mocktails

A New York, in ogni locale che si rispetti, non può mancare una vasta scelta di Mocktails che i barman si divertono a inventare e proporre non solo come alternative ai cocktails, ma come vere e proprie novità da provare.

Si dice che nel corso del 2017, specialmente in vista della prossima estate, questi nuovi drink potranno avere grande spazio e visibilità anche in Europa e in Italia, portando con loro anche una ventata di novità. I mocktais saranno sicuramente una tendenza healthy e green tutta da esplorare.

Un esempio? Il Watermelon Mojito, con acqua gasata, foglie di menta, anguria pestata e lime, o il più famoso di sempre lo Shirley Tample, che si ottiene miscelando due parti di ginger ale e una parte di sciroppo di granatina, e per finire non può non mancare il Bloody Mary analcolico, succo di pomodoro, succo di limone, rosmarino, sedano, tabasco, aglio in polvere, pepe nero, salsa Worcestershire e olive verdi.

Non resta che… farsi tentare!