Università e aziende più vicine grazie al progetto UniUnox

Unox ovens

Studiare e mantenersi per gli studenti universitari è una grande sfida, ma da quest’anno accademico sarà possibile unire i due mondi dell’università e dell’azienda attraverso il progetto UniUnox, che prevede l’apertura di 10 posizioni lavorative di un giorno a settimana.

Non solo stage: uno studente universitario può essere impegnato anche in lavori che portano beneficio alle realtà aziendali e a se stesso nel corso della sua formazione. Molti sono gli studenti, infatti, che decidono di “arrotondare” lavorando uno o più giorni a settimana durante l’anno accademico. Chi fa lavori saltuari come ripetizioni, attività di cameriere o commesso, oggi può studiare e mantenersi allo stesso tempo in un modo nuovo, direttamente in una grande azienda del territorio. Unox ha infatti deciso di lanciare l’iniziativa UniUnox, che consiste nell’apertura di 10 posizioni lavorative per studenti universitari che vogliano rispondere alla sfida di mettere già un occhio nel mondo del lavoro.

Controllo note spese, gestione documenti doganali, attività di laboratorio, messa in tavola di disegni tecnici: ecco alcuni esempi delle attività per cui Unox prevede il coinvolgimento di 10 studenti universitari a cui offrire un lavoro retribuito. L’impegno richiesto agli studenti è di una giornata o di due mezze giornate per tutta la durata dell’anno accademico. Attività non complesse, compatibili con una presenza settimanale in azienda limitata, ma che possono già dare un’idea ai ragazzi, i lavoratori del futuro, di cosa li attenda dopo la laurea, e soprattutto di come sia organizzato il mondo del lavoro.

Secondo l’amministratore delegato di Unox, Nicola Michelon, l’iniziativa UniUnox è la conferma della direzione intrapresa da Unox di valorizzare le risorse umani presenti nel territorio. Spiega, infatti: «Manteniamo il nostro impegno di Corporate Sustainibility, che punta a creare risorse umane eccellenti per tutto il territorio, rompendo la barriera università-azienda, permettendo al più alto numero possibile di studenti di vivere il mondo dell’impresa durante gli studi. È un investimento che facciamo per Unox, ma anche per tutte le imprese del territorio».

Il beneficio è grande anche per gli studenti universitari. Ilaria Agosta, Human Resources Manager in Unox, infatti, aggiunge: «Vogliamo dare a studenti volonterosi che hanno bisogno di “arrotondare” le loro entrate la possibilità di aggiungere un’esperienza professionalizzante in un’impresa di successo. Esperienza che potranno spendersi in futuro per entrare in Unox o per arricchire il loro curriculum ed aumentare le proprie possibilità di entrare con successo e rapidità del mondo del lavoro».

Fabrizio Dughiero, prorettore dell’Università degli Studi di Padova, partner dell’iniziativa UniUnox, conclude: «È una bella opportunità per i nostri studenti, che possono così imparare a conoscere le aziende durante il loro percorso di studi. La formula proposta da Unox permette loro di guadagnare un po’ di soldi senza trascurare gli studi e nello stesso tempo conoscere ruoli e tempi dell’impresa. L’Università di Padova accoglie con molto favore e appoggia la brillante iniziativa proposta da Unox».

Il progetto UniUnox è l’ennesima conferma – dopo Unox Hackaton, la Orienteering Night e un’estate di stage in Unox – che è possibile creare valore per il territorio valorizzando le risorse umane, a partire dal loro periodo di formazione, attraverso il coinvolgimento diretto in azienda, abbattendo quindi la barriera università-azienda.

Tentato dai forni UNOX? Richiedi la tua Individual Cooking Experience